10 cose che forse non sai sulle compagnie aeree

Salire su un aeroplano è sempre un’esperienza affascinante. Una volta le persone volavano meno, ma anche oggi che i voli sono all’ordine del giorno per tutti, il momento del decollo continua comunque ad emozionarci. Per non parlare del fascino e delle consuetudini tipiche dell’equipaggio e di tutte quelle particolarità che avvengono soltanto in volo o si trovano solo dentro un aeroplano. Chi non si è chiesto perché di notte vengono spente le luci in fase di decollo e atterraggio? Perché il cibo in aereo non è buono? Sono solo alcune delle domande che ci facciamo, mentre osserviamo il mondo da 12 mila metri di altezza, ma ce ne sono altre. Abbiamo risposto a 10 curiosità che forse non sai sulle compagnie aeree.

Con l

1Con l'inizio dell'orario estivo molte compagnie aeree stanno aprendo nuovi collegamenti aerei.

1. Perché i piloti aerei e l'equipaggio consumano pasti diversi a orari diversi?

Nuovi collegamenti aerei nel 2020 - Aeroporto di Milano Malpensa

2Nuovi collegamenti aerei nel 2020 - Aeroporto di Milano Malpensa

Durante un volo, la nostra vita dipende interamente dall’equipaggio, che ha la responsabilità di prevenire ogni tipo di rischio. Anche se non si tratta di una regola ufficiale, molte compagnie aeree adottano questa procedura per evitare complicazioni in caso il cibo sia contaminato, assicurandosi reciproca sicurezza. Infatti, se il cibo di un pilota dovesse essere contaminato, avariato o addirittura avvelenato, c’è sempre l’altro pilota a guidare l’aereo.

2. Perché il cibo in aereo ha un sapore diverso dal normale?

Nuovi collegamenti aerei nel 2020 - Aeroporto di Bergamo

3Nuovi collegamenti aerei nel 2020 - Aeroporto di Bergamo

La reputazione del cibo in aereo non è delle migliori, ma non è colpa della qualità delle pietanze. Piuttosto, la responsabilità è da atribuire alle condizioni all’interno dell’aeromobile in volo. L’aria secca e la quasi assenza di umidità e di ricircolo all’interno della cabina alterano il gusto di cibo e bevande, rendendolo più insipido. Il dolce diventa meno dolce, il salato invece viene esaltato. Questo potrebbe spiegare perché il succo di pomodoro (o Bloody mary) è la seconda bevanda più richiesta su un volo aereo dopo l’acqua: il gusto di questo drink infatti diventa molto dolce e saporito.

3. Perché le compagnie aeree fanno overbooking intenzionalmente?

Nuovi collegamenti aerei nel 2020 - Aeroporto di Bologna

4Nuovi collegamenti aerei nel 2020 - Aeroporto di Bologna

La prima vera ragione del perché le compagnie aeree praticano intenzionalmente l’overbooking, ovvero vendere più biglietti rispetto a quelli disponibili, è per assicurarsi di trarre il massimo vantaggio da ogni singolo volo per sopperire a eventuali cancellazioni da parte dei clienti o riempire I posti di chi perde l’aereo (il cosiddetto “no show”). C’è anche un’altra ragione secondaria, cioè che l’overbooking permette alle compagnie aree di vendere i biglietti di quei posti che altrimenti sarebbero potuti rimanere vuoti, a un prezzo più basso, dando la possibilità ai viaggiatori last-minut di risparmiare.

4. Gli assistenti di volo vengono pagati solo per le ore di volo che svolgono (dopo la chiusura del portellone)

Nuovi collegamenti aerei nel 2020 - Aeroporto di Venezia

5Nuovi collegamenti aerei nel 2020 - Aeroporto di Venezia

Se vi siete mai chiesti perché i portelloni venissero chiusi con molto anticipo, la risposta non è per la paura degli assistenti di volo di scordarsi di lascirli aperti, ma perché la loro conta oraria di retribuzione si avvia solo una volta chiusi i portelloni.

5. Le maschere dell’ossigeno in aereo durano solo 15 minuti

Nuovi collegamenti aerei nel 2020 - Aeroporto di Treviso

6Nuovi collegamenti aerei nel 2020 - Aeroporto di Treviso

Quando gli assistenti di volo spiegano come usare la maschera dell’ossigeno, non ti dicono quanto è la capacità e quindi la durata dell’unica fonte di vita in caso di depressurizzazione della cabina. Le maschere d’ossigeno aeree durano solo 15 minuti, ma non lasciarti spaventare perché solitamente è più che sufficiente. Le maschere dell’ossigeno cadono solo al momento in cui si verifica la depressurizzazione. Quando si verifica una situazione simile, il pilota fa scendere l’aereo immediatamente a un altitudine sotto i 3,000 metri, dove non c’è più bisogno dell’ausilio dell’ossigeno e i passeggeri possono finalmente respirare da soli. Questa manovra si risolve in meno di 15 minuti rendendo l’autonomia delle maschere d’ossigeno sufficiente.

6. Gli aeroplani vengono continuamente colpiti dai fulmini

Nuovi collegamenti aerei nel 2020 - Aeroporto di Verona

7Nuovi collegamenti aerei nel 2020 - Aeroporto di Verona

Sei comodamente seduto nel posto al finestrino dell’aereo e improvvisamente rimani affascinato dal bagliore di un fulmine in lontananza. In realtà, gli aerei vengono spesso colpiti dai fulmini, ma niente panico perché questi mezzi sono specificamente progettati per resistere ai fulmini. Grazie all’alta ingegneria, la scarica elettrica non attraversa ll’aeromobile, ma viene scaricata all’esterno. Nessun incidente aereo è stato infatti provocato da un fulmine dal 1963.

7. Quel piccolo forellino posto in basso al finestrino ti può salvare la vita

Nuovi collegamenti aerei nel 2020 - Aeroporto di Roma Fiumicino

8Nuovi collegamenti aerei nel 2020 - Aeroporto di Roma Fiumicino

A cosa serve il piccolo forellino nei finestrini degli aerei? A regolare la pressione in cabina tra l’interno e l’esterno in caso qualcosa dovesse andare storto e provocare la rottura del vetro esterno. Grazie a questo foro, il vetro interno rimarrebbe intatto.

8. Le porte dei WC in aereo non sono mai realmente bloccate a chiave

Quando devi andare in bagno, la prima cosa che fai è chiderti a chiave per evitare che qualcuno entri e ti sorprenda mentre fai pipì. Quello che quasi nessuno sa è che in aereo le porte non sono mai veramente bloccate. Gli assistenti di volo dispongono infatti di un bottone di emerenza che gli permette di aprire la porta immediatamente. Quindi, non fate mai arrabbiare gli assistenti di volo!

9. Perché di notte vengono spente le luci in fase di decollo e atterraggio?

Serve ad abituare gli occhi al buio in caso di un’evacuazione di emergenza e permettere di trovare la via d’uscita più velocemente. Anche le tendine dei finestrini devono rimanere alzate per permettere agli assistenti di volo di vedere cosa sta accadendo all’esterno e ai pompieri di vedere la situazione all’interno dell’aeromobile, in caso di incidente. I tavolini invece devono essere richiusi per lasciare spazio ai passeggeri seduti nel sedile di mezzo o al finestrino per passare sempre in caso di emergenza.

10. Perché ci sono I posacenere nei bagni dell’aereo?

Anche se è ormai noto il divieto di fumare in aereo e nonostante le numerose insegne, I passeggeri più attenti avranno sicuramente notato la presenza di pasacenere nei bagni. A cosa servono? A garantire la sicurezza e a prevenire un eventuale incendio nel caso qualche trasgressore decida di accendersi comunque una sicurezza. Spegnerla in un cestino sarebbe troppo pericoloso.

La prossima volta che prenoti un volo non dovrai più chiederti il perché di tutte queste stranezze e piccoli segreti nascosti dietro il fascino di un volo aereo. La prossima volta che prenoti un volo, ricordati anche di prenotare il tuo transfer GoOpti per l’aereoporto. Diretto, comodo e sicuro.

Ti veniamo a prendere a casa. Quando vuoi tu.

Condividi l'articolo. Sharing is caring!
Newsletter