In quali paesi europei possiamo viaggiare?

Quali paesi sono epidemiologicamente i più sicuri e da quali paesi viene ordinata la quarantena al rientro? Controlla dove puoi viaggiare e a quali condizioni. Abbiamo preparato una mappa che contiene informazioni importanti sulle condizioni di viaggio per ogni paese. Se viaggi, ti consigliamo di farlo in modo responsabile e di seguire regolarmente le notizie, poiché le condizioni epidemiologiche possono cambiare rapidamente.

In quali paesi europei possiamo viaggiare?

1In quali paesi europei possiamo viaggiare?

!!! Questa mappa è solo a scopo informativo e può essere soggetta a modifiche in qualsiasi momento. Se hai bisogno di consigli di viaggio, ti suggeriamo di contattare le autorità competenti.

[ Aggiornato: 8/10/2020]

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato, il 7 ottobre 2020, la proroga dello stato di emergenza sul territorio nazionale fino al 31 gennaio 2021, in conseguenza del rischio sanitario connesso alla diffusione di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili, con particolare riferimento al nuovo coronavirus SARS-CoV-2 e alla patologia ad esso associata, COVID-19.

Fino all’adozione di un nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri (DPCM), prevista entro il 15 ottobre, continua ad applicarsi quanto stabilito con il DPCM 7 agosto 2020, con il DPCM 7 settembre 2020 e con l’Ordinanza del Ministro della Salute del 21 settembre 2020.

→ Albania
In base alla normativa italiana, non sono consentiti spostamenti per turismo. Sono consentiti spostamenti in presenza di precise motivazioni (lavoro, motivi di salute o di studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza).
All’ingresso/rientro in Italia è necessario compilare un’autodichiarazione. È inoltre necessario sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria.

→ Andorra
Sono consentiti spostamenti senza necessità di motivazione, quindi anche per TURISMO, e senza obbligo di isolamento al rientro. Rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Austria
Sono consentiti spostamenti senza necessità di motivazione, quindi anche per TURISMO, e senza obbligo di isolamento al rientro. Rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Belgio
Sono consentiti spostamenti senza necessità di motivazione, ma con obbligo di test molecolare o antigenico al rientro.

→ Bielorussia
In base alla normativa italiana, non sono consentiti spostamenti per turismo. Sono consentiti spostamenti in presenza di precise motivazioni (lavoro, motivi di salute o di studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza).

All’ingresso/rientro in Italia è necessario compilare un’autodichiarazione. È inoltre necessario sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria.

→ Bosnia-Erzegovina
In base alla normativa italiana, non sono consentiti spostamenti per turismo. Sono consentiti spostamenti in presenza di precise motivazioni (lavoro, motivi di salute o di studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza). Inoltre è obbligatorio esibire il risultato negativo del test prima di entrare nel paese.

All’ingresso/rientro in Italia è necessario compilare un’autodichiarazione. È inoltre necessario sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria.

→ Bulgaria
L'ingresso in Bulgaria è possibile senza restrizioni, e senza obbligo di isolamento al rientro. Rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Cipro
L'ingresso a Cipro è possibile presentando un certificato COVID-19 negativo (test RT-PCR/tampone rinofaringeo). Per i passeggeri provenienti dall’Italia, vi è la possibilità di effettuare il test RT-PCR/tampone rinofaringeo all’arrivo a Cipro a cura delle autorità cipriote (costo 60 euro). È inoltre necessario compilare una dichiarazione giurata attestante il paese di provenienza e altre informazioni personali (“Cyprus Flight Pass”) non prima di 24 ore dall’inizio del viaggio registrandosi sul portale https://cyprusflightpass.gov.cy/.

Il rientro e possibile senza obbligo di isolamento al rientro. Rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Croazia
L'ingresso in Croazia è possibile senza restrizioni, e senza obbligo di isolamento al rientro. Rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Danimarca
L'ingresso in Danimarca è possibile senza restrizioni, e senza obbligo di isolamento al rientro. Rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Estonia
All’ingresso in Estonia è imposto l’obbligo di autoisolamento per 14 giorni oppure un test Covid-19.
Al rientro rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Finlandia
Dall’Italia sono consentiti solo ingressi per lavoro, per “motivi essenziali” e il ritorno dei residenti in Finlandia, con obbligo di autoisolamento fiduciario di 14 giorni, mentre non sono consentiti ingressi per turismo. Rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione al rientro in Italia.

→ Francia
L'ingresso in Francia è possibile senza restrizioni, ma con obbligo di test molecolare o antigenico al rientro.

→ Germania
L'ingresso in Germania è possibile senza restrizioni e senza obbligo di isolamento al rientro. Rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Grecia
L'ingresso in Grecia è possibile senza restrizioni e senza obbligo di isolamento al rientro. Rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Irlanda
Entrando in Irlanda, è necessario mettersi in autoisolamento per 14 giorni e compilare un modulo di residenza. Al rientro non ci sono restrizioni, rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Islanda
Entrando in Islanda i viaggiatori possono scegliere o di osservare una quarantena di 14 giorni oppure di effettuare una procedura di doppio screening che comprende due tamponi ed una quarantena di 5-6 giorni nell'intervallo tra i due campioni. Al rientro non ci sono restrizioni, rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Kosovo
In base alla normativa italiana, non sono consentiti spostamenti per turismo. Sono consentiti spostamenti in presenza di precise motivazioni (lavoro, motivi di salute o di studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza).

All’ingresso/rientro in Italia da questi Paesi, è necessario compilare un’autodichiarazione. È inoltre necessario sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria.

→ Lettonia
I viaggiatori che entrano in Lettonia provenendo dall’Italia dovranno osservare un isolamento fiduciario di 10 giorni. Al rientro non ci sono restrizioni, rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Liechtenstein
L'ingresso in Liechtenstein è possibile senza restrizioni, tranne per i viaggiatori provenienti dalla Liguria, definita come area a rischio di Covid, i quali dovranno osservare un isolamento fiduciario di 10 giorni. Al rientro non ci sono restrizioni, rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Lituania
I viaggiatori che entrano in Lituania provenendo dall’Italia dovranno sottoporsi all'isolamento obbligatorio di 14 giorni. Al rientro non ci sono restrizioni, rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Lussemburgo
Sono consentiti spostamenti senza necessità di motivazione, quindi anche per TURISMO, e senza obbligo di isolamento al rientro. Rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Malta
L'ingresso a Malta è possibile senza alcuna restrizione, sono consentiti spostamenti senza necessità di motivazione, quindi anche per TURISMO, e senza obbligo di isolamento al rientro. Rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Montenegro
In base alla normativa italiana, non sono consentiti spostamenti per turismo. Sono consentiti spostamenti in presenza di precise motivazioni (lavoro, motivi di salute o di studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza).

All’ingresso/rientro in Italia è necessario compilare un’autodichiarazione. È inoltre necessario sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria.

→ Moldova
In base alla normativa italiana, non sono consentiti spostamenti per turismo. Sono consentiti spostamenti in presenza di precise motivazioni (lavoro, motivi di salute o di studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza).

All’ingresso/rientro in Italia è necessario compilare un’autodichiarazione. È inoltre necessario sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria.

→ Norvegia
I viaggiatori in arrivo dai paesi ad alto rischio, tra i quali è compresa l’Italia, devono osservare l'obbligo di quarantena.
Al rientro non ci sono restrizioni, rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Paesi Bassi
Sono consentiti spostamenti senza necessità di motivazione, ma con obbligo di test molecolare o antigenico al rientro.

→ Polonia
Sono consentiti spostamenti senza necessità di motivazione, quindi anche per TURISMO, e senza obbligo di isolamento al rientro. Rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Portogallo
Sono consentiti spostamenti senza necessità di motivazione, quindi anche per TURISMO, e senza obbligo di isolamento al rientro. Rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Regno Unito
Sono consentiti spostamenti senza necessità di motivazione, ma con obbligo di test molecolare o antigenico al rientro.

→ Repubblica Ceca
Sono consentiti spostamenti senza necessità di motivazione, ma con obbligo di test molecolare o antigenico al rientro.

→ Repubblica di Serbia
In base alla normativa italiana, non sono consentiti spostamenti per turismo. Sono consentiti spostamenti in presenza di precise motivazioni (lavoro, motivi di salute o di studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza).

All’ingresso/rientro in Italia è necessario compilare un’autodichiarazione. È inoltre necessario sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria.

→ Repubblica di Macedonia del Nord
In base alla normativa italiana, non sono consentiti spostamenti per turismo. Sono consentiti spostamenti in presenza di precise motivazioni (lavoro, motivi di salute o di studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza).

All’ingresso/rientro in Italia da questi Paesi, è necessario compilare un’autodichiarazione. È inoltre necessario sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria.

→ Romania
L'ingresso in Romania è possibile senza restrizioni, sono consentiti gli spostamenti per qualsiasi ragione ma, al rientro in Italia, vige l’obbligo di isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria, è necessario compilare un’autodichiarazione e si può raggiungere la propria destinazione finale in Italia solo con mezzo privato.

→ Russia
In base alla normativa italiana, non sono consentiti spostamenti per turismo. Sono consentiti spostamenti in presenza di precise motivazioni (lavoro, motivi di salute o di studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza).

→ Slovenia
Sono consentiti spostamenti senza necessità di motivazione, quindi anche per TURISMO, e senza obbligo di isolamento al rientro. Rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Slovacchia
In base alla normativa italiana, non sono consentiti spostamenti per turismo. Sono consentiti spostamenti in presenza di precise motivazioni (lavoro, motivi di salute o di studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza).

All’ingresso/rientro in Italia è necessario compilare un’autodichiarazione. È inoltre necessario sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria.

→ Spagna
Sono consentiti spostamenti senza necessità di motivazione, ma con obbligo di test molecolare o antigenico al rientro.

→ Svezia
Sono consentiti spostamenti senza necessità di motivazione, quindi anche per TURISMO, e senza obbligo di isolamento al rientro. Rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Svizzera
L'ingresso in Svizzera è possibile senza restrizioni, tranne per i viaggiatori provenienti dalla Liguria, definita come area a rischio di Covid, i quali dovranno osservare un isolamento fiduciario di 10 giorni. Al rientro non ci sono restrizioni, rimane l’obbligo di compilare un’autodichiarazione.

→ Turchia
In base alla normativa italiana, non sono consentiti spostamenti per turismo. Sono consentiti spostamenti in presenza di precise motivazioni (lavoro, motivi di salute o di studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza).

All’ingresso/rientro in Italia è necessario compilare un’autodichiarazione. È inoltre necessario sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria.

→ Ucraina
In base alla normativa italiana, non sono consentiti spostamenti per turismo. Sono consentiti spostamenti in presenza di precise motivazioni (lavoro, motivi di salute o di studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza).

All’ingresso/rientro in Italia è necessario compilare un’autodichiarazione. È inoltre necessario sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria.

→ Ungheria
L'ingresso in Ungheria non è più consentito ai cittadini stranieri senza un motivo particolare e previa autorizzazione scritta della polizia ungherese.

Casi coronavirus in Europa

Nuovi casi di covid-19 per 100.000 abitanti (in incidenza cumulativa a 14 giorni)

Fonte: https://www.ecdc.europa.eu/en/cases-2019-ncov-eueea

2Fonte: https://www.ecdc.europa.eu/en/cases-2019-ncov-eueea

Casi coronavirus nel mondo

Nuovi casi di covid-19 per 100.000 abitanti (in incidenza cumulativa a 14 giorni)

Fonte: https://www.ecdc.europa.eu/en/geographical-distribution-2019-ncov-cases

3Fonte: https://www.ecdc.europa.eu/en/geographical-distribution-2019-ncov-cases

Ulteriori informazioni utili possono essere trovate ai seguenti link:

Viaggiaresicuri.it

Re-open.eu - condizioni di ingresso per gli Stati membri dell'UE

IATA.com - informazioni di viaggio

ECDC - dati sul numero di casi covid-19 per paese

Condividi l'articolo. Sharing is caring!
Newsletter