Mantova capitale della cultura 2016

La patria di Virgilio con i suoi palazzi e canali è la protagonista italiana di una stagione ricca di eventi culturali con musei, concerti ed esposizioni.
Mantova, scorcio notturno.

1Mantova, scorcio notturno.

Sei percorsi tematici accompagneranno i visitatori alla scoperta della città in alcune delle sue fasi storiche per arrivare alla contemporaneità. Grandi e piccoli avranno l’opportunità di partecipare attivamente a workshop e laboratori anche attraverso l’app Mantova, ideata per fornire informazioni ai turisti e verificare disponibilità e orari dei siti da visitare e gli itinerari da scegliere.
Al Palazzo Ducale, reggia dei Gonzaga, sarà possibile ammirare le opere di Pisanello, Giulio Romano, Raffaello, senza dimenticare Mantegna con la sua “Camera degli sposi”: 5 minuti di estasi – questo è il limite massimo di tempo nel quale è possibile restare ad osservare – immersi negli affreschi e nelle ricchezze d’oro tutt’intorno.

E poi ancora:
- Esposizione “Salvare la Memoria” al Museo Archeologico Nazionale, con tema centrale la conservazione, salvaguardia e ricostruzione, anche e soprattutto dopo il terremoto del 2012;
- Installazione “Quadri d’esposizione” di Stefano Arienti: più di 200 opere di artisti custodite nel Museo Civico di Palazzo Te;
- Ad Aprile nella Casa del Mantegna una mostra sulla Grande Guerra, con successive altre esposizioni di arte contemporanea;
- A giugno, nei giardini e nelle sale del Palazzo Te, l’esposizione di artisti internazionali “Un sogno fatto a Mantova”;
- Sempre a giugno la quarta edizione del Mantova Chamber Music Festival “Trame Sonore” con la musica classica grande protagonista, inserita in location suggestive;
- Mantovamusica con più di 45 concerti in programma fino a dicembre 2016;
- Mantova Jazz Festival ad ottobre, novembre e dicembre;
- La rassegna “I volti della natura in città”: 40 escursioni programmate e organizzate dal Parco del Mincio per scoprire il forte legame tra Mantova, l’acqua e l’ambiente.
- Il progetto “Clic e pennello” per gli amanti della pittura e della fotografia: la richiesta è quella di immortalare il castello di San Giorgio, con la possibilità di vedere esposte le proprie opere alla mostra pensata ad hoc per l’attività.

Il consiglio è di acquistare la Mantova card ad un costo di 20€, che ha validità 72 ore e che permette di entrare in 15 musei di Mantova e Sabbioneta. Mantova card offre anche sconti in ristoranti e hotel, oltre alla possibilità di spostarsi con bus e bici pubbliche.

Non sai come raggiungere Mantova? Ti portiamo noi: www.GoOpti.com
Prenota ora e risparmia!

Condividi l'articolo. Sharing is caring!
Newsletter