Una visita speciale da Ravenna

Nell'ambito del progetto SME2, il ramo Sloveno della compagnia GoOpti ha ricevuto una visita speciale da parte dei rappresentanti e studenti dell'Istituto dei Trasporti e della Logistica di Ravenna, Italia. Un gruppo di 20 persone ha deciso di conoscere GoOpti come esempio di una pratica di business di successo ed innovativa per il trasporto di passeggeri.
Volo Meridiana

1Volo Meridiana

Mercoledì 12 aprile 2017 i visitatori sono stati accolti dal co-fondatore e amministratore delegato di GoOpti, Marko Guček, che ha raccontato la storia di GoOpti fin dall'inizio fino alla trasformazione in un'innovativa piattaforma che collega con successo i passeggeri con le compagnie di trasporto. La pluripremiata piattaforma digitale GoOpti per una gestione intelligente del trasporto passeggeri sta ricevendo un'attenzione sempre maggiore da parte di esperti, in quanto la digitalizzazione dell'economia è diventata un tema importante nei circoli nazionali e stranieri.


Il Dott. Andrea Bardi, direttore dell'istituto, ha presentato il loro lavoro e lo scopo della visita: esplorare GoOpti come azienda innovativa con un modello di business di successo che è riconosciuto in ambito internazionale e incentrato sulla mobilità. La visita è stata inoltre dedicata a presentare agli studenti un esempio di una buona pratica commerciale dall'estero, in quanto le aziende di trasporto e logistica in Italia sembrano ancora piuttosto conservative.

La visibilità di GoOpti nei paesi esteri deriva anche dalle attività svolte nell'ambito del progetto SME2, finalizzato all'internazionalizzazione. Lo scorso anno, GoOpti ha lanciato con successo i propri servizi nel mercato italiano, così i visitatori (che sono anche nostri clienti abituali) hanno seguito la presentazione con grande interesse. Il dottor Boris Horvat, cofondatore di GoOpti, ha presentato in dettaglio le attività del progetto ed ha sottolineato l'importanza del personale che e’ la chiave per la crescita della società nonché per l'importanza della collaborazione tra istituti di ricerca e sviluppo e con aziende commerciali.

L'evento è stato concluso con una piacevole conversazione sulla possibilità di un’ ulteriore cooperazione e stabilendo le basi per futuri progetti comuni.

Condividi l'articolo. Sharing is caring!
Newsletter